Musei di Roma

Roma Easy Tour

Tour operator a Roma. Trasferimenti, escursioni visite guidate nella capitale

Musei Romani

Roma città d'arte. E non può essere diversamente vista la concentrazione di bellezze che si trovano qui. E città di musei. Ce ne sono di davvero bellissimi e importanti. Vediamo alcuni musei di Roma che non si possono perdere

Galleria Borghese

Siamo all'interno di Villa Borghese in un luogo unico al mondo per l'importanza di alcune sue collezioni, in particolare per quelle di Bernini e Caravaggio. Ma qui si possono ammirare anche alcune delle meraviglie realizzate da Tiziano, Raffaello, Rubens e Canova. Nomi che hanno fatto la storia dell'arte e che qui sono custoditi e messi a disposizione di circa 500000 visitatori all'anno. Nasce nel 1902 e, a partire dal 2006, ha dato vita a quello che è stato chiamato progetto "Dieci Grandi Mostre" che, nell'arco di dieci anni organizza mostre di approfondimento su alcuni degli artisti qui presenti. Dopo grandi mostre dedicate a Canova, Raffaello, Caravaggio, Bacon, Cranach, Tiziano, Dosso Dossi e Domenichino questo 2015 sarà l'anno dedicato al Bernini.

galleria borghese
Scuderie del Quirinale

Sede di alcune delle più importanti mostre non solo di Roma. Questo palazzo fu costruito nella prima metà del '700 e forma, insieme al palazzo della Consulta e al Palazzo del Quirinale uno spazio molto suggestivo all'interno della città. La superficie di questo bello spazio è di circa 3000 mq complessivi distribuiti su tre piani. Le Scuderie del Quirinale, oltre ad essere un importantissimo luogo d'arte è qualcosa di bellissimo di per sé: basti pensare alla vista emozionante che si gode dal suo interno anche grazie alla vetrata nata da un progetto di Gae Aulenti. Da qui i visitatori, oltre alle varie mostre, possono lasciarsi incantare da quelle che sono vere e proprie mostre eterne come Monte Mario, il Gianicolo o San Pietro.

MAXXI

È il Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo e contiene due sezioni, una dedicata all'arte e una all'architettura. Alla sua apertura attirò attenzione più della sua importanza il fatto di esse frutto del progetto dell'archistar Zaha Hadid. Viene inaugurato nel 2010 per rispondere all'esigenza di avere in città uno spazio culturale dedicato al XXI secolo. Il MAXXI è un museo imperdibile per chi si interessa di architettura essendo, per questa materia, il museo più importante di tutto il paese. Per quanto riguarda l'arte qui è possibile ammirare alcune collezioni di artisti come Boetti, Kapoor, Basilico, Cattelan, Ruscha, Kentridge e altri. Il MAXXI dedica spazio anche alla fotografia, al design e alla moda oltre che a seminari, proiezioni e spettacoli.

MACRO

Si tratta del Museo di Arte Contemporanea di Roma e fa parte del sistema museale "Musei in Comune". Oltre alla sede principale al Nomentano ne ha una secondaria al Testaccio. Questo museo nasce come Galleria Comunale d'Arte Moderna e Contemporanea e il primo nucleo, si può dire, fu nel 1883 quando la città decise di comprare alcune opere da esporre in questa galleria. Poi, agli inizi del '900 fu addirittura Rodin a regale una sua opera dando inizio ad una serie di donazioni e acquisizioni da cui partì tutto. Poi iniziò una serie di cambi di sede fino ad arrivare al 2002 quando venne inaugurato il nuovo museo con il nome attuale. In questo museo le opere sono circa 600, prevalentemente di artisti italiani della seconda metà del XX come Accardi, Sanfilippo, Schifano, Cucchi e Rotella.

Musei Capitolini

È una vera e propria struttura museale civica con un'importante superficie di esposizione che raggiunge quasi i 13000 mq complessivi. Oltre alle sculture comprende una bella Pinacoteca che ospita opere incentrate sulla cultura romana. Nella storia occupano un posto importante per un motivo particolare: sono stati aperti nel 1734 divenendo il primo museo al mondo aperto a tutti. Anche questo museo ha una storia lunga e legata ai pontefici. La sua nascita si fa infatti iniziare nel 1471 con una donazione di bronzi fatta da Papa Sisto IV. Raccolte che poi andarono ulteriormente arricchendosi grazie ad altri pontefici. Qui si può ammirare, tra le altre cose, la celebre statua equestre di Marco Aurelio oltre al vero simbolo, la vera icona di Roma e cioè la Lupa Capitolina. Per noi di romaeasytour.com è una tappa davvero imperdibile.

GNAM

Eccoci alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea. Da vedere assolutamente perché si tratta della più grande collezione di arte contemporanea di tutta Italia. Un patrimonio enorme composto da oltre 4400 dipinti e sculture e oltre 13000 tra disegni e stampe. Qui ci si può muovere tra ben 55 sale. La data di nascita è il 1883 in quella che fu la sua prima sede e cioè il Palazzo delle Esposizioni. Ma con il tempo la quantità di opere non poteva più essere contenuta in quello spazio e così. nel 1911 in concomitanza con l'Esposizione Internazionale, ci si spostò nell'attuale sede. Si tratta veramente di qualcosa di enorme e della cui importanza la città è orgogliosa. Un panorama vastissimo di opere e periodi che vanno dal neoclassicismo al romanticismo, dalle scuole toscane ai paesaggisti napoletani, dalle scuole meridionali agli impressionisti e tantissimo altro. Lo diciamo con convinzione: se si viene a Roma questo museo bisogna visitarlo.

Museo di Roma in Trastevere

Qui c'è proprio tutta l'anima di Roma. In questa collezione permanente c'è davvero tutto quello che bisogna conoscere della cultura popolare romana tra fine '700 e metà '900. Una meravigliosa collezione di stampe, disegni, presepe ottocentesco romano, sei scene romane in cui sono ricostruite con poesia e veridicità alcuni momenti della vita popolare romana dell'800. Qui ci sono anche alcuni oggetti e materiali di un poeta mito di Roma e cioè Trilussa. Vi si trovano poi collezioni fotografiche di artisti contemporanei che hanno dedicato il loro lavoro ai mutamenti urbanistici e sociali della città. Da non perdere la collezione di stampe con meravigliose vedute di Roma e della campagna romana. È davvero un luogo suggestivo ed emozionante, una tappa da non perdere se ci si vuole immergere nella più autentica cultura romana.